Rilievo dentro Fosso Spedino – 14/01/18

Fossa Spetina (per alcuni Fosso Spedino) è una dolina di crollo presente lungo la valle che risale dall’abitato di Roio Poggio fino ai pascoli sulla montagna di Bagno.

La “Fossa” è probabilmente parte di un sistema sotterraneo che si palesa anche con l’allineamento della Prima, Seconda e Terza Canetra (per la toponomastica locale ‘da capo’, ‘di mezzo’ e ‘da piede’), tre altre doline presenti lungo la stessa valle, da ovest verso est.

Domenica 14 gennaio in cinque “curiosi”, dopo aver lasciato l’auto all’imbocco del sentiero che sale alla dolina, abbiamo raggiunto la sommità del paretone di circa 70 metri che delimita il lato Est della dolina stessa. Paretone costituito da rocce estremante fessurate e di precaria consistenza che, sommata al dislivello, suggerisce un percorso alternativo lungo tutto il bordo Nord fino ad arrivare all’unico passaggio ragionevole che permette di scendere lungo un’abbondante pietraia fino al fondo della dolina.

Da lì, risalendo leggermente il versante Ovest interno alla dolina, abbiamo raggiunto il piccolo eremo del Beato Bonanno per effettuare il rilievo topografico che ha avuto anche una utilità didattica per i meno esperti. Questa cavità è costituita da tre piccoli ambienti, privi di concrezioni, le cui estremità si affacciano entrambe sul panorama interno della dolina.

Così, dopo aver girovagato senza risultati per tutto il fondo della dolina e risalito la pietraia, si è conclusa una piacevole passeggiata di ricerca. A.G.

Bookmark the permalink.

I commenti sono chiusi