Grotta a Male uscita sezionale – 17/05/17

La seguente relazione è stata scritta da alcuni dei partecipanti all’uscita sezionale CAI, esterni al gruppo del GGFAQ, per considerare anche il punto di vista di chi viene accompagnato in grotta per la prima volta in assoluto.

Mercoledì 17 maggio, alle 18:30, noi del noviziato dell’AGESCI L’Aquila 2 ci siamo incontrati per affrontare la tanto attesa escursione in grotta.    

Nessuno di noi aveva mai vissuto un’esperienza simile, pertanto non sapevamo cosa aspettarci.

Siamo partiti su un pulmino giallo fluo alla volta di Grotta a Male, chiacchierando di tutto e di niente, senza pensare ai problemi quotidiani. È questo il bello degli scout: ogni volta esiste solo l’avventura che stai vivendo e le persone con cui la stai vivendo, nient’altro conta.

Siamo giunti davanti al cimitero di Assergi e da lì abbiamo raggiunto l’ingresso della grotta. Il sole era quasi al tramonto quando, protetti dai caschi e ancora (per poco) puliti, abbiamo attraversato l’ampia apertura nella montagna, quindi ci siamo immersi nelle tenebre.

Entrati in grotta siamo stati catapultati in un mondo molto diverso da quello esterno, pieno di piccole informazioni a noi sconosciute che solo chi si avventura in queste profondità può percepire. I nostri accompagnatori sempre pronti a spiegarci l’ambiente circostante ci hanno insegnato non solo le piccole nozioni informative ma anche il rispetto dell’ambiente che ci circondava per preservarlo come loro fanno ogni volta e per dare la possibilità ad altri di goderne così quanto noi.

In grotta ci siamo resi conto di che mondo stupendo abbiamo sotto i piedi e di come madre natura crei cose stupende.

Usciti dalla grotta in meno di mezz’ora ci siamo ritrovati al parcheggio dove ci siamo cambiati e abbiamo svolto una cena essenziale ma ricca di emozioni per quanto vissuto poco prima.

Un sentito ringraziamento va agli accompagnatori del GGFAQ in quanto hanno attenuato la paura di una cosa nuova, aiutandoci passo dopo passo ed essendo pronti a dare una mano in caso di difficoltà.

Bookmark the permalink.

I commenti sono chiusi