Grotta del Chiocchio 10/04/16

Dall’Aquila partiamo in tre Daniele Colantoni, Francesco Calvisi e Lucrezia Soldati. Ci incontriamo al bar con Andrea, Fabio, Davide, Gioia, Giulia, Francesco e Rocco del GES Gruppo Esplorazione Speleo-Torrentistica. Giovanni del Centro Di Speleologia Montelago e Francesco del Gruppo Speleologico UTEC Narni. Percorrendo un sentiero arriviamo all’ingresso, appena entrati scorgiamo sul soffitto grappoli di pipistrelli infreddoliti e già nelle prime decine di metri di grotta notiamo concrezioni di grandi dimensioni e brillanti. La grotta si sviluppa verso il basso in numerosi pozzi. Uno alla volta li scendiamo tutti fino ad affacciarci sul Pozzo Del Centenario del CAI alto 50mt dove decidiamo di cominciare la risalita. Ci tengo molto a sottolineare il clima familiare che si respira quando siamo così tante persone. Tutti con la stessa passione, ci rincontriamo a distanza di mesi ed è come se non ci fossimo mai allontanati. E’ come se la grotta creasse la sintonia e il legame tra le persone. Oppure è la birra dopo la grotta? L.S.

Bookmark the permalink.

I commenti sono chiusi